Maggiorana

2.50

La maggiorana è una pianta aromatica perenne molto ricca di vitamina C, antiossidanti e svolge anche un’azione stimolante sul sistema immunitario.

 

 

Categoria:
  • g
  • f
  • m
  • a
  • m
  • g
  • l
  • a
  • s
  • o
  • n
  • d

Descrizione

La maggiorana (origanum majorana) è una pianta perenne aromatica appartenente alla famiglia delle lamiaceae. Ha avuto origini nelle zone dell’Africa nord orientale e dell’Asia centrale. Sono alte dai 20 ai 60 cm con fusti eretti e le foglie sono di forma ellittica, pelose e dal fiore bianco violaceo. La maggiorana vanta molte proprietà e viene coltivata per usi medicinali industriali. Di questa pianta si usano le sommità fiorite lasciate essiccare: si tagliano i rametti e, legati a mazzi si appendono all’ombra in un posto ventilato, poi si conservano in sacchetti di carta. Appartenendo alla stessa famiglia, la maggiorana è molto simile all’origano, si differenzia per l’aroma più delicato e per le foglie più pelose.

Solitamente in luglio/agosto si raccolgono le foglie mentre in agosto avviene la raccolta delle sommità fiorite e poi si può procede all’essiccazione. Durante la raccolta non bisogna mai tagliare la pianta fino alla base per evitare di compromettere i raccolti successivi.

Come si coltiva

La coltivazione può essere relativamente facile. Si può coltivare con successo anche sul balcone o sul davanzale, basta scegliere un vaso di dimensioni adeguate. La sua coltivazione si adatta a quasi tutti i terreni, prediligendo quelli ben esposti, leggeri e drenati per evitare i ristagni di acqua.

Utilizzi

Utilizzi in Fitoterapia

La pianta ha proprietà antisettiche, ipotensive, digestive e antispasmodiche. L’infuso dei fiori e foglie viene utilizzato in caso di agitazione, insonnia, raffreddore, febbre ed emicrania. 

Si può utilizzare per lavaggi vaginali nel caso di disturbi legati al ciclo mestruale ed è benefica nei casi di torcicollo. Molto ricca di vitamina C, contiene olio essenziale, tannini, acido rosmarinico (un antiossidante) e sostanza amara. È provato infatti che l’infuso di maggiorana, o la tintura madre, producano un potente effetto calmante sullo stomaco e sulle pareti uterine contro i dolori di tipo mestruale. La maggiorana determina anche un’azione stimolante sul sistema immunitario ed in particolare sulle infezioni dell’apparato respiratorio, quindi si rivela un ottimo rimedio per la cura di raffreddore e bronchiti. La maggiorana giova inoltre nella cura dell’insonnia. Attenzione, non assumerlo in gravidanza in quanto è uno stimolante dell’utero.

 

Utilizzi in Cucina

E’ una spezia dal gusto deciso, adatta per essere accompagnata con i funghi oppure ottima come condimento per le insalate.

In cucina si può usare la maggiorana fresca o essiccata; va aggiunta a crudo, in modo tale da conservare integre le sue proprietà. 

È un condimento ideale per pizze, insalate miste, aceti e oli aromatici, minestre, zuppe, uova e carne o cibi con aroma deciso ma delicato. È uno degli ingredienti tipici della cucina ligure.
Con le foglie, fresche o secche, si prepara un tè che ricorda, un misto di timo, rosmarino e salvia.

Formati disponibili

Vaso 10 cm, altezza totale 20/25 cm

Info